La Nosiola, vitigno a bacca bianca presente solo in Trentino, era coltivata in tutta la provincia ma i migliori risultati li dava, e li dà, nella Valle del Sarca e sulle Colline Avisane.
A fine ‘800 la produzione annua era di circa 20.000 hl., veniva chiamata anche Durel, Gropel Bianc e Noselara.
Attualmente è coltivata e vinificata più o meno dove lo era anticamente.
La Nosiola è definita Eclettica per le varie possibilità di vinificazione alle quali si presta in maniera stupefacente e il risultato di questo permette un perfetto abbinamento con tutte le sue espressioni.
 

Nosiola Arlecchino
Roberto Zeni 
NOSIOLA Belle
Francesco Poli
Nosiola Palaustella
Roberto Zeni
Nosiola Bolognani
Bolognani
Nosiola Sottosovi Poli Francesco
Francesco Poli
Nosiola Maiano
Francesco Poli
Nosiola Salvetta
Salvetta
Client 1
Client 2
Client 3
Client 4
Client 5
Client 6