Il PINOT NERO è il vitigno a bacca nera più blasonato al mondo. Nasce in Bourgogne dove la sua presenza è documentata già nel IV secolo d.C..
A tutt’oggi i migliori Pinot Nero si producono solo con uve coltivate in climi relativamente freddi, con buona escursione termica e in zone ventilate.
In Italia, salvo sporadici casi, si è cominciato a produrre questa uva non prima degli anni ottanta e, a onor del vero, lo si è fatto in molte regioni ma, attualmente, è il Trentino Alto Adige l’unica regione nella quale la sua produzione come “vino fermo” viene generalmente considerata di ottimo livello.
È presente anche sulla dorsale appenninica e, come base spumante, nell’Oltrepò Pavese e in Franciacorta.
È noto che la regione Trentino Alto Adige è composta, anche nel nome, da due distinte provincie:
il Trentino e l’Alto Adige e spetta alla seconda (dando credito ai punteggi delle guide) la nomea di patria d’elezione. Tuttavia il Pinot Nero prodotto in Trentino, pur se meno riconosciuto dal mercato, ha caratteristiche molto interessanti e sfumate e la sua tipologia si avvicina di molto a quella dei famosi cugini d’Oltralpe.
Pinot Nero Zeni Spiazol
Marzemino Vallarom Pinot Nero
Pinot Nero Pravis Madruzzo
Pinot Nero Pelz
Pinot Nero Nicolodi
Pinot Nero Maso Palt
Pinot Nero La Cadalora
Pinot Nero Graziano Fontana
Pinot Nero Dalzocchio
Pinot Nero Casata Monfort
Pinot Nero Paradis Borgo Posseri
Pinot Nero Casa Picchio Verde
Pinot Nero Albino Armani
Client 1
Client 2
Client 3
Client 4
Client 5
Client 6